Provel

Home Produzione

Come rendere un'idea pronta per la produzione

Chiunque produca industrialmente beni vendibili sa che dal momento dell’ideazione di un prodotto al suo lancio sul mercato è necessaria un’esposizione finanziaria che dipende, oltre che dall'entità del progetto, dal tempo che passa dall’inizio della progettazione all’attrezzamento definitivo e dal numero di interventi correttivi sul progetto iniziale. E' necessario quindi che questo tempo sia ridotto il più possibile e che gli interventi correttivi siano fatti  nelle fasi iniziali "low cost".
E’ questa la fase cosiddetta di “preindustrializzazione di prodotto” che Provel fornisce da anni con grande successo ai propri clienti

La prima fase di Verifica estetica e funzionale di Progetto ora viene estremamente accelerata e i suoi costi molto ridotti con l’aiuto delle seguenti tecniche di Rapid Prototyping:

Stereolitografia

Sinterizzazione

Vacuum-Casting






Completata positivamente questa fase, si può iniziare l’industrializzazione del prodotto, ma è bene, per evitare anche piccoli, costosi errori o ritardi, procedere prima o anche contemporaneamente con l’ultima fase della preindustrializzazione consistente in una rapida Verifica di Processo, che si ottiene con attrezzature provvisorie e materiali definitivi attraverso le tecniche di Rapid Tooling.

Stampi Pilota


Modelli Fresati

 


 

Nel caso di particolari progettati per la pressofusione di leghe metalliche, prima di procedere alla costruzione dell’attrezzatura definitiva, è molto vantaggioso produrre qualche pezzo con la tecnica della microfusione a cera persa per verificarne la funzionalità e strutturalità.


Microfusione a Cera Persa

 


 

Il susseguirsi delle suddette fasi, deve essere ovviamente assistito da macchine e software d’avanguardia per modificare il progetto CAD, rilevare digitalmente nuove forme date dallo stilista all’oggetto (reverse engineering) e fornire la certificazione dimensionale di ogni nuovo prototipo(C.Q.C.).